Offerte viaggi in barca a vela nelle isole Egadi

Offerte viaggi in barca a vela nelle isole Egadi

DATE E PREZZIImbarcazione SANTA MARIA


IMBARCO E SBARCO DA MARSALA

L’arcipelago delle Egadi, in antico Aegates, comprende tre isole principali, Favignana (la maggiore), Levanzo (la minore) e Marettimo, e gli isolotti di Formica e Maraone a largo delle coste di Marsala e Trapani. Le acque limpide e le coste affascinanti, i piccoli rilievi, le baie le grotte e il particolare richiamo della tonnara (una delle poche superstiti in Sicilia), fanno delle Egadi un’apprezzata meta turistica e balneare.

Il toponimo “Egadi” significa “favorevole”, “propizio”, forse in riferimento al clima mite e alla pescosità del mare.

 


 

LE ISOLE

L’antica Aegusa è la maggiore tra le isole dell’arcipelago. Favignana mostra le tracce della dominazione normanna nell’ancora visibile sistema difensivo dei forti di Santa Caterina e di San Giacomo.

Sovrastante il porto è visibile Palazzo Florio che assieme alla chiesa di Sant’Antonio di Padova sono opere di Damiani Almeyda. Nell’isola la pesca trova nella “mattanza“, la pesca dei tonni, l’antico rito che domina economia e folklore dell’isola.

Altro elemento forte del paesaggio isolano sono le cave di tufo a cielo aperto, sia all’interno dell’isola che sulla costa. Meta di viaggiatori, scrittori e pensatori antichi e contemporanei Favignana ha ispirato, con i suoi colori, la sua natura e le sue coste lussureggianti i viaggi di numerosi artisti ed esploratori. Oggi è frequentata da un turismo vivace soprattutto nel periodo estivo, quando le acque dalle trasparenze verde/azzurro e la ricchezza delle grotte naturali lungo le coste, si mostrano in tutta la loro bellezza.

L’antica Phorbantia, dal nome di una particolare spezia presente sull’isola, è affascinante per la sua nuda semplicità e per la bellezza inviolata. La piccola Levanzo, abitata da poco più di duecento persone (nei mesi invernali), costituita da un piccolo gruppo di case e da strade non roteabili, consente al visitatore una immersione in atmosfere incontaminate di cui la grotta del Genovese ne è il fulcro. Al suo interno si conservano incisioni preistoriche, raffiguranti uomini e animali, di altissimo valore archeologico.

Le coste di Levanzo sono alte e rocciose e, in generale, l’aspetto dell’isola è più selvaggio rispetto alla vicina Favignana.

Levanzo mostra tutta la sua bellezza nelle oasi Solinga: un piccolo borgo in cui il ritmo della vita frenetica sembra essersi fermato.

L’antica Hiera nèsos, che significa “isola sacra” emerge da splendide acque cristalline. L’isola più montuosa e verdeggiante dell’arcipelago delle Egadi, popolata da rupi alte fino a settecento metri (come Monte Falcone) e abbondante di sorgenti d’acqua freschissime.

Ricca di suggestive grotte raggiungibili in barca, splendide quelle del cammello, del presepe e della bombarda.

Marettimo accoglie anche diverse specie endemiche, animali e vegetali. L’isola conserva ancora i resti della fortezza borbonica, sulla punta Troìa, e di alcune case di età romana appena sopra l’abitato. È ancora un isola poco frequentata per la sua natura poco accessibile, peculiarità questa che la rende ostica ma al contempo molto seducente.

Le guide internazionali la definiscono la “Perla del Mediterraneo” per il blu intenso e limpido delle sue acque. Oggi Marettimo fa parte della riserva naturale delle Egadi che rappresenta il parco naturalistico più grande d’Europa.

 


 

IL PROGRAMMA

Sabato

Imbarco dal porto di Marsala dopo le ore 17:00, sistemazione a bordo in cabina doppia, cambusa, briefing sul funzionamento degli impianti della barca e della vita a bordo.

Domenica

Imbarco entro le ore 12:00, sistemazione nelle cabine, poi insieme provvediamo alla cambusa. Tornati a bordo sistemiamo tutto, lo skipper farà un breafing sulla barca, la sicurezza e l’itinerario. Siamo pronti a mollare gli ormaggi, lanostra rotta è Levanzo dove potremo rinfrescarci con un bel bagno ristoratore in una delle calette rocciose che caratterizzano le sue coste. La sera dopo cena possiamo lasciarci cullare dalle onde tra chiacchiere e risate in compagnia o scendere in paese con il tender.

Lunedì

Dopo esserci svegliati e aver fatto colazione con l’incantevole Levanzo a riempiere di bellezza i nostri occhi, si piò scegliere, per chi lo volesse, di passeggiare fino alla grotta del Genovese, dove sono conservati graffiti e disegni risalenti al Paleolitico, quando le Egadi erano ancora un tutt’uno con la Sicilia. Terminata l’escursione torniamo a bordo per una tranquilla veleggiata fino a Marettimo, in cui pranzeremo. Marettimo è ancora un isola poco frequentata per la sua natura poco accessibile, peculiarità questa che la rende ostica ma al contempo molto seducente.

Le guide internazionali la definiscono la “Perla del Mediterraneo” per il blu intenso e limpido delle sue acque. Oggi Marettimo fa parte della riserva naturale delle Egadi che rappresenta il parco naturalistico più grande d’Europa.

Martedì

Dopo aver passato una tranquilla notte in una delle baie di Marettimo, prendiamo accordi con qualcuno del luogo per andare a visitare e approfondire la conoscenza di questa bellissima isola visitando qualcuna delle centinaia di grotte presenti sull’isola. Esse infatti sono raggiungibili solo a bordo di piccole imbarcazioni locali. Non lasciarsi sfuggire la Grotta del Cammello e la Grotta del Presepe, imbattibili antri di acqua cristallina. Per chi ama camminare Marettimo offrepercorsi per il trekking che parto dal paese per arrivare a Cala Maione e raggiungere Punta Troia lungo sentieri immersi nella vegetazione mediterranea, che in più punti si dirada per lasciar che lo sguardo vaghi sull’intero arcipelago. Al nostro rientro in barca possiamo scegliere la baia più bella per un tuffo rigeneratore, prima di rilassarci con un aperitivo alle luci del tramonto. Rientriamo in porto per una serata nell’incantevole paesino in cui è possibile scegliere di cenare tra i migliori ristoranti della tradizione Siciliana.

Mercoledì

Con il favore del dio dei venti, faremo rotta alla volta di Favignana. L’antica Aegusa è la maggiore tra le isole dell’arcipelago. caratteristiche del paesaggio isolano sono le cave di tufo a cielo aperto, sia all’interno dell’isola che sulla costa. Favignana ha ispirato, con i suoi colori, la sua natura e le sue coste lussureggianti i viaggi di numerosi artisti ed esploratori. Oggi è frequentata da un turismo vivace soprattutto nel periodo estivo, quando le acque dalle trasparenze verde/azzurro e la ricchezza delle grotte naturali lungo le coste, si mostrano in tutta la loro bellezza.

Giovedì

Siamo diventati abbastanza esperti nei movimenti in barca e nella navigazione, così che il mattino ci riserva una velleggiata fino a una delle cale di Favignana che sceglieremo in base alle condizioni del vento del momento. Si può scegliereinfatti di ridossarci a Nord dell’isola come per esempio a Cala Rossa, famosa per il colore delle sue acque turchesi se abbiamo venti da sud, viceversa, con venti da Nord si va a Sud dell’isola infestata di baiette e insenature una più bella dell’altra. Favignana é un vero paradiso, sia dal punto paesaggistico che naturalistico.

Venerdì

Possiamo dedicarci alla scoperta dell’entroterra favignanese. Dopo colazione chi vuole può visitare la Tonnara appartenuta alla famiglia Florio, una delle più antiche tonnare siciliane e certamente una delle più importanti, belle e meglio conservate della regione, dove da aprile a giugno è possibile che venga tenuta la famosa mattanza. Oppure avviarsi verso il monte per una breve passeggiata fino all’ex semaforo, antica postazione d’avvistamento della marina militare ora in disuso, per vedere Favignana in tutto il suo splendore. In alternativa possibilità di noleggio bici o scooter per il giro dell’isola. Trascorriamo la serata a zonzo per il paese per l’ultima notte di festa e musica in terra siciliana.

Sabato

Sveglia di buon ora, e prua a Marsala e, a malincuore, sbarco entro mezzogiorno. Per chi prolunga il soggiorno in città, consigliamo la Trattoria San Lorenzo o la visita alle saline di Marsala.

 


 

DATE E PREZZI

Dal 28 aprile al 1 maggio: €.350

IMBARCO E SBARCO DA MARSALA

 MAGGIO

  • dal 05 al 12 €.480
  • dal 12 al 19 €.480
  • dal 19 al 26 €.480
  • dal 26 al 2/6 €.550

 GIUGNO

  • dal 09 al 16 € 600,00
  • dal 16 al 23 € 600,00
  • dal 23 al 30 € 600,00

LUGLIO

  • dal 30/6 al 07/7 € 650,00
  • dal 07 al 14 € 650,00
  • dal 14 al 21 € 680,00
  • dal 21 al 28 € 680,00
  • dal 28 al 04/8 € 750,00

AGOSTO

  • dal 04 al 11 € 780,00
  • dal 11 al 18 € 780,00
  • dal 18 al 25 € 780,00
  • dal 25 al 01/09 al 02 settembre € 650,00

SETTEMBRE

  • dal 01 al 08 € 650,00
  • dal 08 al 15 € 580,00
  • dal 15 al 22 € 580,00
  • dal 22 al 29  € 550,00

 

I prezzi sono da intendersi skipper incluso

Extra: pulizie finali € 100,00
Biancheria € 20 per Passeggero


NEL PREZZO NON SONO INCLUSI

– Cambusa
– Gasolio
– Lenzuola
– Eventuali spese portuali


Hai bisogno di contattarci telefonicamente?
Chiama il +393316224560

O scrivici direttamente! CONTATTACI »

Marsail Cruising Charter